Tiziano - Il Creativo

Sono un papà che lavora con i  numeri e con qualche esperienza sportiva e musicale alle spalle, che ha consumato più di uno scarpone sulle Alte Vie delle Dolomiti e che ha scoperto il fascino delle ciclovie con i bimbi (Passau-Vienna 2017 e lago di Costanza 2018).

Non sono un autista di professione

Non sono mai andato in viaggio in camper

Non sono un meccanico

Non sono un fotografo né un reporter

Non ho la bici da corsa

Proprio per questo quando Paolo ci ha esposto il suo progetto ho detto : ”io ci sto”, e

sarò lì con il gruppo ad accompagnarlo.

Durante il viaggio sarò alla guida del camper, sarò i vostri occhi e le vostre orecchie, e da qui a giugno mi han detto che sarò anche PR (forse per i meriti acquisiti sul campo, avendo saputo catturare l’interesse dello sponsor!).

Il mio obiettivo è battere “The Cyclist” sul tempo arrivando prima di lui alla fine di ogni tappa.

Facile? Provate voi a far passare il camper…nelle ciclabili!

Comodo? Provate voi a passare tutte quelle ore chiusi dentro il camper mentre Paolo può starsene tranquillo…fuori all’aria aperta!

Come avrete capito sarò imprevedibile (q.b. come dicono gli chef), ma non temete: ci penserà  la nostra “Invisible Girl” a riportarmi all’ordine.

Avrò un cuore che batte con “The Cyclist” ad ogni pedalata verso Londra, all’unisono con i miei compagni del Team e, perché no, assieme a voi in questa avventura.

Il gioco del “se fossi”

Se fossi un personaggio degli Incredibili sarei Jack Jack Parr:

“È un tenero bimbo di appena 2 anni. Inizialmente non sembra avere alcun potere, ma durante il viaggio dimostrerà doti metamorfiche inimmaginabili!”